News

AL VIA UN PATTO EUROPEO SULLA MICROELETTRONICA

microelettronica

I Commissari europei Nicolas Schmit e Thierry Breton hanno varato ufficialmente il Patto per le competenze, con l’obiettivo di riqualificare e migliorare l'industria europea della microelettronica nei prossimi anni. A sostegno degli ecosistemi industriali strategici, il patto mira a spingere verso una forte collaborazione tra grandi e piccole imprese, agenzie per l’impiego, parti sociali, erogatori di istruzione e formazione e altri partner, per istituire partenariati su vasta scala. Le iniziative prevedono di attirare 2 miliardi di euro in investimenti pubblici e privati ​​per formare più di 250.000 lavoratori e studenti nel settore dell'elettronica in Europa. Tra gli obiettivi: mobilitare l'industria e l'educazione per lavorare insieme; sbloccare gli investimenti pubblici e privati; sostenere la supremazia tecnologica dell'UE attraverso la formazione di filiere strategiche in Europa; estendere i progetti UE esistenti su larga scala e a lungo termine.

IAL FVG, è uno dei firmatari del Patto e parteciperà attivamente ai 6 tavoli di discussione che a breve verranno avviati. Questo in un'ottica di continuità con due progetti finanziati dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Erasmus+ che vedono IAL come partner:

ECoVEM - European Centre of Vocational Excellence in Microelectronics, un Progetto transnazionale a cui fa da capofila il Technical University of Sofia (Bulgaria), e realizzato da una rete di università, centri di formazione professionale, associazioni industriali e parti sociali con lo scopo di implementare una piattaforma di cooperazione europea di eccellenza per la formazione professionale in Microelettronica ed affrontare le sfide su digitalizzazione, intelligenza artificiale, tecnologie green, parità di opportunità di genere, integrazione di migranti portatori di competenze. Una piattaforma digitale creata per la pubblicazione di notizie, la definizione dei nuovi bisogni attraverso workshop mirati, azioni volte a migliorare la visibilità della microelettronica come opportunità di carriera, e condivisione di best practice per una migliore collaborazione tra industria e istruzione.

METIS - MicroElectronics Training, Industry and Skills, un Progetto transnazionale che ha l'obiettivo strategico di costituire un osservatorio sulla microelettronica e un consiglio per lo sviluppo delle competenze composto dai rappresentanti dell'industria, del mondo accademico, delle ONG, dei centri di ricerca e degli organi di governo. Svilupperà, inoltre, una strategia per il potenziamento delle competenze a supporto delle industrie della microelettronica in Europa, con particolare attenzione alla valorizzazione dei profili professionali e delle competenze fondamentali per il futuro del settore. Promuoverà la formazione a distanza (online) e l'apprendimento basato sul lavoro nella progettazione e produzione di microelettronica.

Info: marianna.muin@ial.fvg.it

 

Scopri di più sul tema: 

Scopri di più sul progetto: 

05/07/2021